Problemi con i colleghi di lavoro? Ecco come superare la tensione

problemi con i colleghi
Spesso capita di avere rapporti difficoltosi con i propri colleghi di lavoro. Di seguito alcuni consigli per gestire al meglio queste spiacevoli situazioni...

Spesso capita di avere rapporti difficoltosi con i propri colleghi di lavoro.
Questo è dovuto alla diversa personalità, idee differenti riguardanti il lavoro e tanti altri elementi che creano divergenze con i colleghi.

Di seguito alcuni consigli per gestire al meglio queste spiacevoli situazioni…

-1 Positività

Per prima cosa bisogna avere un’atteggiamento positivo con tutti e accettare, ove necessario, eventuali critiche ritenendole costruttive.

– 2 Ascoltare

Cercare sempre di comprendere il punto di vista che ha il collega in questione anche quando è totalmente diverso dal proprio.

– 3 Affrontare

Risulta essere molto importante affrontare la problematica che si ha con il collega una volta raggiunta la calma.
In una discussione si potrebbero dire cose spiacevoli dunque meglio affrontare la questione in un secondo momento.

– 4 Chiedere

Dove si presenta una critica sul proprio operato lavorativo è consigliabile chiedere, alla persona che critica, cosa farebbe lui al nostro posto e quali consigli ci darebbe. In questo modo non solo regnerà la pace tra colleghi ma, spesse volte, si trovano soluzioni geniali.

– 5 Cause

Quando si hanno conflitti con un collega da diverso tempo sarebbe bene indagare sulla causa e parlare direttamente con la persona con cui si hanno conflitti.
In alcuni casi terze persone possono fare maggiori danni parlando male di noi.
La maggior parte delle volte la causa dei conflitti è semplicemente un’incomprensione quindi occorre essere aperti e parlare con il diretto interessato.

– 6 Favoritismi

Quando si ha un dubbio su un’eventuale favoritismo la cosa importante da fare è parlare e chiedere spiegazioni direttamente al proprio capo.

– 7 Riunione

Nell’eventualità in cui i conflitti con un collega siano persistenti da lungo tempo, sarebbe cosa buona e giusta organizzare una riunione a cui dovranno essere presenti tutti i colleghi e cercare, tutti insieme, di venire a capo della situazione e cercare di risolverla.

– 8 Insegnamento

Da ogni conflitto che si ha occorre trarne insegnamento e scoprire il modo migliore per evitare che questi si ripresentino. Molte volte siamo noi la causa del problema e non ce ne rendiamo conto. In questo caso, imparare a chiedere scusa con sincerità, è l’unica soluzione possibile.

– 9 Nomignoli

La presenza di nomignoli, in un team, porta a non poche negatività. Dunque, meglio evitare di dare nomignoli ai propri colleghi.

– 10 Agire alle spalle

Talvolta si ha a che fare con colleghi che agiscono contro di noi alle nostre spalle. Questa è la più antipatica situazione che può accadere in un ambiente lavorativo ma anche questa situazione potrebbe essere risolta con una riunione in cui ognuno dovrà dire la verità e, una volta scoperto chi è la persona che agisce dietro le quinte, metterlo alle strette e chiedergli di smetterla con questo atteggiamento, cercando ovviamente di capire le cause del suo atteggiamento ostile. Nel caso in cui il collega persista, si potrà fare un rapporto che, nei casi estremi, potrà portare perfino al licenziamento dello stesso.

– 11 Il capo

Nel momento in cui si saranno applicati tutti i precedenti consigli e questi siano risultati vani, la cosa migliore da fare è parlare con il capo in modo tale da affrontare il problema e risolverlo nella migliore maniera possibile.

I conflitti con i colleghi sono spiacevoli soprattutto se l’ambiente di lavoro è competitivo ma, con pazienza e volontà, tutto si risolve.

Avete altri consigli da condivere per vivere e lavorare serenamente nell’ambiente di lavoro?

Written By
More from Luca Pavesi

Disturbi alimentari: una patologia emergente

I disturbi alimentari che colpiscono sia donne che uomini, negli ultimi anni,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *