Cos’è la Mindfulness – Come ritrovare energie e ridurre ansia e stress

cos e la mindfulness elimina ansia stress
Portando su un'azione il 100% della propria attenzione, facendone una meditazione, si rafforzano le proprie energie positive e si riduce la tensione. Come? Con la Mindfulness

Diversi autori sostengono che esercitare la Mindfulness sia un modo efficace per affrontare e valorizzare la nostra esperienza immediata e quotidiana, per liberare la mente dalle distrazioni e concentrarci su noi stessi, per vivere la ricchezza dei momenti della nostra vita.  Ma che cos’è la Mindfulness? Di cosa si tratta e perché è utile? 

Cos’è la Mindfulness e a cosa serve

La mindfulness è il modo contemporaneo di chiamare una tecnica per focalizzare l’attenzione su ciò che accade nel presente, alla lettera significa piena attenzione ed ha a che fare con l’essere consapevoli del momento presente.

La nostra attenzione si sposta spesso in modo quasi incontrollabile, viene spinta da una parte all’altra da pensieri, ricordi vaghi, fantasie seducenti, frammenti di cose viste o sentite,  e questa distrazione spesso genera turbamento , ansia, stress e mancanza di concentrazione.

Coltivando la Mindfulness abbiamo la possibilità di avere piena coscienza del vissuto immediato, di espandere la consapevolezza, imparando ad abbandonare i pensieri (spesso negativi?) che ci trascinano fuori dal presente, a cambiare il modo di percepire gli stati mentali in cui veniamo a trovarci e il modo di relazionarci a questi.

Le nostre vite sono molto impegnate. Partiamo presto, col pilota automatico, corriamo da una parte all’altra, facciamo più cose contemporaneamente, badiamo alla famiglia e cerchiamo di mantenere i contatti con gli amici.

Ma sappiamo anche quanto sia importante prendersi un momento di pausa per migliorare il nostro benessere, ridurre lo stress e alimentare il nostro equilibrio emotivo.

(Emma Farrarons, 2015).

Tutti i vantaggi della Mindfulness

Questa tecnica può esserci d’aiuto soprattutto nel superamento dei momenti difficili, in quanto applicandola impareremmo anche a gestire la focalizzazione della nostra attenzione, portandola non sulla considerazione dei problemi della nostra vita come minacce da evitare, ma su come essi possano diventare opportunità di apprendimento.

La Mindfulness può aiutarci a vedere e accettare le cose come sono. Ciò significa che possiamo fare pace con l’inevitabilità del cambiamento e l’impossibilità di vincere sempre. Le preoccupazioni sulle cose che possono andare storte e che ci ossessionano quotidianamente allentano la presa.

L’ingorgo nel traffico, il picnic rovinato dalla pioggia, le chiavi smarrite e le vendite mancate diventano più facili da accettare. Cominciamo ad accettare più serenamente il fatto che qualche volta otterremo la promozione che ci auspichiamo e altre volte no.

(Ronald D. Siegel, 2012).

Educare noi stessi alla Mindfulness è molto semplice, quasi ogni attività del quotidiano – come camminare per strada, fare un bel respiro, mangiare un cioccolatino, riempire una pagina di colori assaporando la sensazione della matita che scorre sul foglio – se ben compiuta, può divenire esercizio di Mindfulness!

La pratica della Mindfulness, o presenza mentale, può essere vista, quindi, anche come un metodo semplice per valorizzare il proprio vissuto e per rendere giustizia alla ricchezza dei momenti della propria vita.

Ridurre stress e ansia; migliorare consapevolezza e ritrovare energie con la Mindfulness

Nel tentativo di entrare più nello specifico di quest’ambito ed esplicitare meglio come essa possa essere praticata, vi chiedo:

Quanto tempo dedicate alla cura di voi stessi?
Ogni quanto vi dedicate alla cura del vostro corpo?
Vi prendete mai cura delle vostre sensazioni o emozioni?

La maggior parte delle persone sottovaluta tali aspetti. Per uno motivo o per l’altro, si tende spesso a porre sé stessi e la propria vita in fondo alla lista delle cose importanti, a discapito del proprio benessere.

Ci si butta a capofitto nel lavoro, ad esempio, senza più fermarsi anche un solo istante “ad ascoltarsi”. Ci sono anche altre esigenze oltre ai bisogni primari come mangiare e dormire.

In realtà la consapevolezza e la cura della propria persona stanno alla base di ogni singolo sentiero che si intraprende nella vita, ed entrambe, solo se lo si vuole veramente, possono essere esercitate quotidianamente da ciascuno attraverso la costante presenza mentale. Esse forniscono l’energia giusta per affrontare ogni esperienza, dalla più semplice (come respirare) alla più complicata. (T.N. Hanh, 2012).

Quanto detto finora può apparire astratto e troppo complicato da applicare,  invece è molto più semplice di quanto si possa pensare. 

Come praticare la Mindfulness
La Mindfulness non ruba del tempo agli impegni, ma anzi li valorizza: si può praticare la Mindfulness anche mentre si è al lavoro, mentre si chiude la porta, mentre si accende la luce, mentre si guida…

Si può decidere di svolgere una qualsiasi semplice attività in piena presenza mentale, con consapevolezza, non permettendo alla mente di essere persa nei tanti pensieri disturbanti che ancorano al passato.

Portando su un’azione, anche la più banale, il cento per cento della propria attenzione, facendone una meditazione, si rafforzano le proprie energie positive e si riduce la tensione.

Si può praticare la Mindfulness anche quando non si fa nulla, dedicando anche cinque o dieci minuti ogni giorno alla consapevolezza del proprio respiro, distraendo ancora la mente dalle negatività. (T.N. Hanh, 2012).

Ogni luogo può diventare quindi lo spazio e il tempo della propria presenza mentale, ciò non può dipendere dall’esterno, ma solo dal modo in cui si decide di approcciarsi alla vita.

Se scegliete di praticare la Mindfulness, essa può diventare il vostro modo di vivere quotidiano per non nutrire il dolore e il dispiacere e trasformarli in energia positiva; ma ancor di più, vi permette di partire dalla cura di voi stessi e dal vostro benessere nell’intraprendere ogni singola esperienza.

Favorire la Mindfulness con la musica

Su YouTube ci sono molte tracce audio, anche di diverse ore, che vi aiuteranno a praticare il rilassamento tramite la Mindfulness. Ad esempio, questa:

Un sito per il vostro relax

Sapete chi è Alex Tew? È quel brillante studente che – per finanziarsi gli studi – costruì e pubblico la “Million Dollar Homepage“: una pagina suddivisa in aree cliccabili da 10 pixel per 10. Riuscì a riempirla di link pubblicitari ad 1 dollaro ciascuno. Realizzò la bellezza di 1.037.100 dollari… Ora ritorna con un nuovo sito, per rilassare mente e corpo

Take your time! Abbiamo visto più volte quanto sia indispensabile un momento di pace, calma e relax: per questo post estivo semplice e non impegnativo, vi suggeriamo l’ultima pensata di Alex Tew… www.calm.com. Enjoy!


– Guarda tutti i nostri articoli a tema Psicologia.

– Un approfondimento dall’Istituto Beck: www.istitutobeck.com/mindfulness/che-cos-e-la-mindfulness

More from Guendalina Puddu

Bellezza Vera o Bellezza Apparente?

Quanto ci dedichiamo a sentire il piacere e la bellezza? Ma soprattutto,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *