Siamo uomini o scimmie?

uomini o scimmie - coaching cambiare la routine
La routine impone alcune decisioni che in realtà non sono poi così valide. Questo avviene nella vita di tutti i giorni: ecco un esempio illuminante e una possibile soluzione per migliorare e crescere...

Secondo articolo sul coaching: perfettamente a tema con il Festival dell’Apprendimento al Caffè Pedrocchi di Padova, dal 3 al 6 ottobre. Per saperne di più: festivaldellapprendimento.it

Ecco un primo esempio per mia nonna… utile anche per tutti noi! Quante volte facciamo una cosa invece di un’altra solo perché è sempre stato fatto così?

Poniamo di avere una gabbia automatizzata al cui interno è appeso un casco di banane e mettiamoci dentro 5 scimmie. Ogni volta che una scimmia cerca di raggiungere le banane, tutte le scimmie vengono investite da un getto di acqua gelida. Risultato: dopo alcune docce, le scimmie smettono di tentare di afferrare le banane.

Se togliamo una scimmia dalla gabbia e la sostituiamo con una nuova, ci accorgiamo presto che, quando quest’ultima proverà ad avvicinarsi alle banane, le altre glielo impediranno con la forza fino a quando pure la nuova smetterà di provare ad arrivare alle banane. Ripetiamo le sostituzioni un numero sufficiente di volte fino a quando nessuna delle scimmie presenti nella gabbia avrà mai ricevuto una doccia gelida e disattiviamo l’acqua. Nonostante questo, nessuna scimmia proverà mai più a prendere una banana.

Perché no? Perché, per quel che ne sanno loro, così si è sempre fatto. E noi? …

Porta con te un blocchetto di post-it gialli (come le banane delle scimmie!) e usali! Attaccali nella tua agenda, a casa, in ufficio, in palestra e negli spazi dove trascorri il tuo tempo libero e, quando fai una cosa, scrivici sopra perché la fai e se potresti farla diversamente. Provare per credere…

Credit immagine: mondopanno via photopin cc

Tags from the story
More from Enrica Crivellaro

Me, Myself and I: compagni per la vita

Ognuno di noi, chi più chi meno, in certi momenti sta da...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *