Rilanciarsi nel mercato del lavoro: come scegliere un Master Universitario?

come scegliere un master
Come scegliere il master universitario giusto, tra i mille master, corsi e scuole di specializzazione presenti? Ecco i 7 passi da fare per non sbagliare...

Abbiamo già visto perché può essere importante aumentare il proprio grado di formazione attraverso dei Master Universitari: una volta decisa questa importante scelta, però, diventa indispensabile destreggiarsi tra i numerosi master disponibili, evitando master con un valore formativo o di placement scarso. Dunque, come scegliere un master universitario?

7 passi per scegliere il master più giusto per voi

  1. Scegliete un argomento che sia coerente con le vostre precedenti esperienze formative.
  2. Cercate in internet dei pareri di persone che hanno già frequentato quel Master.
  3. Fate una lista di tutti i master, i corsi e le scuole di specializzazione sul vostro argomento, così potrete fare un confronto e quindi una scelta più efficace.
  4. Master Week-end, con lezioni frontali, full-time, part-time, online: scegliete la tipologia di master in base alle vostre esigenze, ricordando comunque che – a nostro avviso – è meglio scegliere Master con lezioni frontali, con cui potete interagire più efficacemente con colleghi e docenti e costruirvi un network che tornerà sempre utile in futuro.
  5. Stage: si o no? Sul discorso stage dipende ovviamente dal tipo di Master che andrete a scegliere, però crediamo che i Master che garantiscono uno stage/tirocinio siano assolutamente da preferire, soprattutto se state cercando di ri-qualificarvi e di rilanciarvi sul mercato del lavoro.
  6. Cercate i curricula dei docenti che insegneranno al master scelto, capendo quali esperienze e competenze hanno.
  7. Guardate se il master che vi interessa è certificato: esistono infatti delle certificazioni, ovvero dei marchi di garanzia e qualità del master. In Italia un riferimento è sicuramente l’Asfor; a livello internazionale l’Efdm; in Inghilterra l’Abs; in Spagna l’Aeede; nei paesi di lingua tedesca, Svizzera compresa il Fibaa; oltreoceano, negli Stati Uniti troviamo l’AACSB e l’ACBSP. Ce ne saranno alcuni non certificati ugualmente validi, ma la certificazione è una garanzia in più da considerare.

Buona ricerca!

Written By
More from Redazione

Monsieur Lazhar: un film su scuola e lutto tra somiglianze e diversità

Oggi vi vogliamo segnalare un bel film perfettamente in tema con il...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *