Imparare più velocemente: trucchi, schemi e alcune considerazioni

imparare velocemente e con efficacia
Oggi affrontiamo un po' teoricamente il concetto di imparare e in particolare di imparare a studiare sempre meglio e più velocemente. Oggi mettiamo le basi da cui partire; nel prossimo articolo invece passiamo ai trucchi veri e propri.

Oggi affrontiamo un po’ teoricamente il concetto di imparare e in particolare di imparare a studiare sempre meglio e più velocemente. Oggi mettiamo le basi da cui partire; nel prossimo articolo invece passiamo ai trucchi veri e propri. Imparare velocemente vuol dire saper fare associazioni…

I computer memorizzano; gli uomini associano

Imparare a memoria non è sempre utile e richiede uno sforzo immane per un uomo. Il cervello umano è fantastico per fare associazioni e analogie, per imparare. Invece memorizzare e fare calcoli sono task che un computer può fare facilmente… un uomo tendenzialmente no.

Con le connessioni e le analogie farete associazioni tra i concetti astratti oggetto del vostro studio e immagini e situazioni della vostra vita o in generale a voi note, filastrocche, rime, parole simili, etc. Questo vi consentirà di essere creativi e di risolvere nuovi problemi anche in futuro, perché avrete l’elasticità mentale sufficiente e il corretto approccio.

Un metodo da costruire

Serve metodo, pazienza, tenacia. In generale, le fasi dell’apprendimento, per esempio in un problema di matematica, potrebbero essere:

  • Smarrimento: non sapete che pesci pigliare per la risoluzione di un problema, vi serve un’intuizione. Non arrendetevi, non dite che “è impossibile”, cercate sui vostri libri, cercate in internet, partite dalla teoria e da esercizi svolti… fate tutto ciò che potete per favorire l’arrivo dell’intuizione.
  • Intuizione: non si può meccanicamente “far apparire” l’intuizione ma potete aprire la vostra mente a qualunque soluzione possibile, a qualunque risposta. Analizzandole e applicandole al vostro problema, tendenzialmente ad un certo punto, in corrispondenza di una determinata idea, scatterà la scintilla dell’intuizione.
  • Investite sull’intuizione: intuizione raggiunta, bene. Ora è il momento di concentrare tutti i vostri sforzi su questa intuizione, approfonditela, immaginate mentalmente i vari passaggi dell’intuizione “espansa” e applicata al vostro problema. Una volta immaginati, metteteli su carta e “fate“, procedete spediti verso il traguardo.
  • Ripetere: già, perché tornerete a scontrarvi con la fase di smarrimento e via via con tutte le altre, in un circolo continuo. Non demordete, imparando un metodo e soprattutto tenacia, pazienza e una serie di modalità di pensiero che imparerete ad applicare, riuscirete a raggiungere più velocemente le soluzioni in futuro.
  • Schematizzare: se riuscite a mettere su carta i procedimenti e le regole che vi hanno fatto arrivare alla soluzione, beh queste saranno molto preziose. In particolare, scrivetevi gli esercizi e i problemi più complessi e la loro relativa soluzione: saranno delle scorciatoie che vi aiuteranno molto in futuro.

Queste sono le premesse. A breve, alcune regole preziose e super schematiche per studiare e imparare velocemente e con efficacia…

Credit Immagine: the tartanpodcast via photopin cc

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Un tablet a 26 euro per gli studenti indiani

Formazione e tecnologia, un connubio sempre più forte anche in India: gli...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *