Come ti senti?

come ti senti
Credit immagine: http://realizedworth.com/wp-content/uploads/2012/11/322-the-feeling-happy-button-the-secret-law-of-attraction-plus.jpeg
Nell’arco di una sola giornata sperimentiamo un ventaglio complesso di emozioni a cui, convenzionalmente, diamo un nome per chiarire a noi stessi cosa stiamo provando... - Roberto Re

Come scrive il noto life coach Roberto Re nel suo libro, Smettila di incasinarti! Come rendersi la vita meno complicata ed essere più felici:

Nell’arco di una sola giornata sperimentiamo un ventaglio complesso di emozioni a cui, convenzionalmente, diamo un nome per chiarire a noi stessi cosa stiamo provando, sia per condividere con gli altri i nostri stati d’animo. Così tutti abbiamo più o meno la stessa idea di noia, tranquillità, frustrazione, eccitazione, rabbia, felicità, insoddisfazione, eccetera. Del fornitissimo campionario di vocaboli emozionali che abbiamo a disposizione, composto da centinaia di termini diversi, in media ne utilizziamo quotidianamente solo una trentina per esprimere i nostri stati d’animo.

Chi ha stilato una sorta di “campionario emozionale”, contenente un ventaglio di vocaboli mirati per esprimere i nostri stati emotivi, è stato lo psicologo clinico Marshall Rosenberg, il quale ha descritto con accuratezza tutti quei sentimenti, correlati a bisogni soddisfatti e/o insoddisfatti, che possiamo sperimentare nel corso della nostra vita.

La finalità della Comunicazione Non Violenta (CNV) da lui elaborata, è infatti quella di contribuire a renderci maggiormente consapevoli di ciò che fluisce dentro di noi, riscoprendo quella “naturale capacità di ascoltare con il cuore”.

Di seguito, ecco una “lista” di sentimenti che possiamo percepire come dolorosi, in risposta a bisogni insoddisfatti:

Abbattuto, distaccato, pessimista, addolorato, esasperato, preoccupato, afflitto, esitante, punto sul vivo, affannato, essere senza fiato, rancore (pieno di), affaticato, fifa (avere), risentimento (pieno di), agitato, freddo, sbigottito, allarmato, frustrato, scettico, allibito, furioso, scomodo, a malincuore, geloso, scontento, amareggiato, imbronciato, scoraggiato, amaro, impaziente, scosso, angosciato, impotente, seccato, annoiato, inacidito, senza interesse, ansioso, inasprito, sfinito, apatico, indifferente, solo, apprensivo, indignato, sospettoso, assonnato, indispettito, spaventato, astioso, inerte, spento, avversione (pieno di), infelice, spezzato, avere il cuore spezzato, innervosito, spossato, collera (in), irrequieto, straziato, colpevole, irritato, stretto (al cuore), commosso, lamentoso, svogliato.

Similarmente al vocabolario precedente, Rosenberg ha stilato anche una lista di sentimenti positivi, in risposta a bisogni soddisfatti, che possiamo sperimentare nel corso della nostra vita:

Allegro, felice, sensibile, amichevole, fiducioso, sereno, amore (pieno di), fiero, sicuro, appagato, fremente, soddisfatto, a proprio agio frizzante, sollevato, armonia (in), gaio, sorpreso, assorto, gioioso speranza (pieno di), attento, giubilante, spensierato, avvinto, gongolante, stupefatto, brioso, grato, stupito, caldo, impegnato, tenero calmo, incantato, toccato, caloroso, incuriosito, tranquillo, coinvolto indulgente, trasportato (dalla gioia), colpito, in pace, umore (di buon), commosso, intenso, unione (in), compiaciuto, interessato, vivace, contento, ispirato, vivificato, coraggio (pieno di), leggero, vivo, curioso, libero, disteso, lieto, divertito, meravigliato, dolcezza, vitalità

E tu, come ti senti ora?

Written By
More from Laura Pagano

Educazione Permanente e Formazione Continua

Oggi si parla tanto della necessità di formare personale qualificato da poter...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *